D.M. 29 MARZO 2001, N. 182

Chi è:

Il Tecnico della Riabilitazione Psichiatrica è il Professionista Sanitario laureato e abilitato che svolge interventi riabilitativi ed educativi sui soggetti con disabilità psichica. Lavora in ambito curativo-riabilitativo e il suo intervento si estende lungo l’intero arco della vita della persona, dall’infanzia, all’età adulta, fino all’età avanzata. Collabora alla valutazione della disabilità psichica e delle potenzialità del soggetto, analizza i bisogni e le istanze evolutive e rivela le risorse del contesto familiare e socio ambientale della persona. Opera in sinergia con altri professionisti sanitari al fine di sviluppare il massimo livello di autonomie personali e di funzionamento psicosociale e promuove l’acquisizione, da parte del soggetto svantaggiato, dei diritti di cittadinanza.

Che cosa fa:

– Valuta il funzionamento psico-sociale della persona, criticità e risorse della famiglia e del contesto ambientale, tramite l’utilizzo di strumenti standardizzati, all’inizio, in itinere e alla conclusione del progetto riabilitativo; valuta le risorse del contesto ambientale;

– Identifica gli obiettivi formativo terapeutici e di riabilitazione psichiatrica all’interno di un Progetto Terapeutico Riabilitativo Individualizzato;

– Analizza bisogni e istanze evolutive della persona, formulando insieme ad essa, lo specifico programma di intervento finalizzato al raggiungimento del massimo livello di autonomia, all’interno di un contesto orientato al recovery;

– Attua interventi volti all’abilitazione/riabilitazione delle persone in diverse aree: dalla cura di sé, alle relazioni interpersonali di varia complessità, nonché ad un’attività lavorativa;

– Conduce interventi individuali e di gruppo, con le persone e con le famiglie, utilizzando tecniche specifiche, nonché basate sulle evidenze scientifiche, quali, ad esempio, Social Skills Training, Interventi Psicoeducativi, Interventi Cognitivo – Comportamentali, Interventi di Rimedio Cognitivo;

– Favorisce il reinserimento nella comunità delle persone attraverso interventi di sensibilizzazione sul territorio ed interventi di fronteggiamento e superamento dello stigma;

Ambiti lavorativi:

Il Tecnico della Riabilitazione Psichiatrica può lavorare in:

– Strutture psichiatriche per adulti: Centri di Salute Mentale (CSM), Strutture Psichiatriche Residenziali (SPR1, SPR2, SPR3), Centri diurni (CD), Day Hospital (DH), Centri dei Disturbi del Comportamento
Alimentare (CDCA), Servizi Psichiatrici di Diagnosi e Cura (SPDC);

– Strutture di Neuropsichiatria Infantile e dell’Adolescenza: Reparti ospedalieri, Strutture Neuro-
psichiatriche Residenziali, Centri Diurni, Ambulatori di presa in carico di minori con disturbi psichici
e disturbi del neuro sviluppo (Autismo, ADHD,…);

– Strutture per la presa in carico di soggetti con dipendenze: Servizi territoriali, Strutture Residenziali, Centri Diurni, SERT.

– Strutture psichiatriche rivolte alla geriatria: Strutture Residenziali e Semi – residenziali di Psicogeriatria, Servizi di presa in carico di soggetti affetti da demenze;

– Strutture di ricovero per soggetti con disabilità psichica autori di reato: Residenze per l’Esecuzione delle Misure di Sicurezza (REMS), Carceri.

– Studi privati: come libero professionista.