L’Educatore professionale socio sanitario (o semplicemente Educatore professionale, abbreviato EP) è, una figura professionale che appartiene al novero delle professioni sanitarie della riabilitazione che si occupa dell’attuazione di progetti in ambito educativo e riabilitativo in concerto con l’équipe multidisciplinare.

I compiti dell’Educatore professionale sono quelli di predisporre, mettere in atto e verificare “interventi educativi mirati al recupero e allo sviluppo delle potenzialità dei soggetti in difficoltà per il raggiungimento di livelli sempre più avanzati di autonomia”, operare nell’ambito “di servizi socio-sanitari e strutture socio-sanitarie-riabilitative e socio educative” integrandosi con altre figure professionali, coinvolgendo nel proprio intervento i soggetti interessati, le loro famiglie e la comunità di riferimento. Tutto ciò “allo scopo di favorire il reinserimento nella comunità”. Rientra nel profilo professionale dell’educatore professionale la partecipazione “ad attività di studio, ricerca e documentazione” relative alle funzioni previste.

Come membro di una équipe multiprofessionale, l’operatore è impegnato nell’integrazione dei bisogni sanitari e di quelli sociali delle persone con patologie o interessate da qualsiasi altro disagio in un’ottica bio-psico-sociale. L’educatore professionale socio-sanitario opera in tutte le fasce d’età e in diversi ambiti come quello sanitario, socio-sanitario e sociale. Le aree d’intervento dell’educatore professionale sono le seguenti:

Minori;
Anziani;
Disabilità;
Salute mentale;
Dipendenze;
Marginalità sociale.