Certificati

Certificazione dell’iscrizione all’Albo

La Legge 183/2011 impone l’autocertificazione nei rapporti tra enti pubblici:

” omissis …Nei rapporti con gli organi della pubblica amministrazione e i gestori di pubblici servizi i certificati e gli atti di notoriotà sono sempre sostituiti dalle dichiarazioni di cui agli artt. 46 e 47 del DPR 445/00. Dal 1gennaio 2012 i certificati rilasciati all’interessato devono riportare a pena di nullità la dicitura: “A partire dal 1 gennaio 2012 il presente certificato non può essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi (art. 40 DPR 28 dicembre 2000, n. 445)”. 

L’Ordine rilascia il certificato d’iscrizione che deve essere richiesto tramite PEC intestata all’iscritto/a, solo per le aziende private non convenzionate, che non accettano l’autocertificazione

Si ricorda  che è attivo   “L’ALBO NAZIONALE UFFICIALE PUBBLICO”   a cui possono accedere aziende e cittadini per verificare la regolarità dell’iscrizione dei professionisti

Norme che regolano l’autocertificazione che tutte le aziende pubbliche devono rispettare

Modello per l’autocertificazione della iscrizione all’Albo
Dichiarazione sostitutiva iscrizione Albo.doc

 Dichiarazione sostitutiva di preiscrizione all’Albo

 

Modalità di comunicazione del cambio di residenza o mail privata

Inviare mail PEC intestata all’iscritto/a: 

Il/la sottorscritto/a  C.F  comunica la variazione della propria residenza (mail privata) da > Via / numero /città/ CAP
a> Via / numero /città/ CAP